E’ la storia che definisce Bologna come città accogliente, basti pensare alla fondazione della sua Università nel 1088, la più antica del mondo occidentale o al Liber Paradisus, il libro contenente il testo di legge emesso nel 1256 dal Comune di Bologna con cui si proclamò l’abolizione della schiavitù e la liberazione dei servi della gleba.

E’ la geografia che ne stabilisce una centralità strategica rispetto al nord e al sud.

E’ naturale che la parola laboratorio sia nel DNA di Bologna.

Gli anni ‘70 hanno visto un fermento straordinario in città: viene fondato il DAMS, inaugurata la Galleria d’Arte Moderna, realizzato il distretto direzionale di Kenzo Tange.

Le fiere si specializzano, quella della ceramica per edilizia assume una rilevanza internazionale e gli amministratori, gli imprenditori e la comunità tutta partecipa a questo fermento.

Nel 1972, in occasione proprio di questa manifestazione, 26 artisti portarono in piazza Santo Stefano la loro espressione più concreta per denunciare un tema, l’inquinamento. L’interpretazione voleva portare all’attenzione di tutti quello che sarebbe poi stato teorizzato con “l’imbroglio ecologico”.

La stessa azienda, Iris Ceramica Group, 46 anni dopo vuole riportare all’attenzione dei giovani, indubbiamente ora più consapevoli, il tema. Lo fa investendo ancora a Bologna, ancora in occasione del Cersaie affidando questa riflessione a un gruppo di giovani architetti ammessi all’accademia post laurea SOS School of Sustainability.

Obiettivo della Scuola è preparare i neolaureati e i professionisti emergenti ad affrontare le grandi sfide del futuro in modo creativo sviluppando progetti innovativi con un impatto positivo sulla società, l’economia e l’ambiente attraverso un nuovo modello di progettazione integrata, pratica professionale e ricerca.

Pollution 2018 si realizza a Bologna, città che si è distinta per l’adozione di politiche e misure per la creazione di ambienti urbani sostenibili. In questo senso va letto il piano di adattamento climatico promulgato dall’amministrazione bolognese, una risposta alle sfide sul tema che i grandi centri urbani si trovano oggi ad affrontare.